I 30 GIORNI CHE CAMBIANO IL VENDING

I 30 giorni che cambiano il vending

Le disposizioni introdotte dall’articolo 62 del decreto legge 1/2012 hanno il sapore amaro di una buona medicina i cui effetti collaterali non sono stati valutati con la dovuta attenzione.I termini legali inderogabili di pagamento a 30 giorni per i prodotti alimentari deteriorabili e a 60 giorni per i prodotti alimentari non deteriorabili, sono destinati a cambiare bruscamente i rapporti tra industria e distribuzione. Inoltre le nuove regole imposte alla fatturazione e l’obbligo della stipula del contratto in forma scritta, introdurranno elementi di rigidità che creeranno gravi difficoltà agli operatori più piccoli e meno strutturati (quelli che la normativa intendeva proteggere).

Per il vending gli effetti saranno immediati, basti pensare al latte granulare istantaneo...

(Leggi l'editoriale completo in PDF - clicca qui)

Fonte. D.A. Italia